Leadership umanistica: cos'è e come può aiutare le aziende

Leadership umanistica: cos'è e come può aiutare le aziende

 

A nessuno di noi piace sentirsi dire cosa fare, tanto meno se viviamo in un ambiente di lavoro disumanizzante, dominato dalla paura. Servono empatia e ascolto per guidare le persone verso una cultura aziendale forte, adatta alle sfide che la tua attività deve affrontare. E la leadership umanistica può aiutarti a guidare le persone verso questo cambiamento.

Una leadership basata sulla paura crea un ambiente di lavoro tossico, in cui i team si sgretolano giorno dopo giorno. Nonostante possa sembrarti funzionare per un po’, non ti offrirà i risultati che speri. Anzi, ti ritroverai presto con persone diffidenti, concentrate solo a salvare sé stesse.

Servono tempo, pazienza, tenacia e volontà per essere un leader capace di produrre un cambiamento positivo. Dovresti offrire alle persone un ambiente di lavoro in cui non temano di esporsi ed esprimere le proprie idee. Dovrebbero sentirsi valorizzate e motivate a dare il loro meglio, orientate a una crescita continua.

Ecco perché abbracciare il concetto di leadership umanistica, comprendere cos’è realmente e come puoi trasformarla in una leva di crescita per la tua azienda, è un approccio vincente. Scaviamo più a fondo.

 

Cos’è la leadership umanistica: ottieni il massimo dal potenziale dei tuoi collaboratori

L’essere umano è sia razionale che emotivo. E se le tecniche di controllo sono importanti, lo è altrettanto promuovere la creatività, la motivazione e i buoni sentimenti. La leadership umanistica valorizza gli aspetti umani nella gestione dei team di lavoro. È orientata non solo a ottenere risultati attraverso le persone, ma anche, e soprattutto, verso le persone stesse, mostrando empatia e interesse per il loro benessere.

Siamo tutti dotati di talento e creatività. Nessuno escluso. Quindi ogni persona porta con sé un potenziale che le aziende dovrebbero riuscire a sfruttare. Un approccio votato a “macinare” i dipendenti, per ottenere ciò che vuoi, è destinato al fallimento. Non permette alla tua azienda di evolversi. Per un po’ può funzionare, ma i risultati non saranno mai all’altezza degli sforzi prodotti per raggiungerli.

Ma non solo, presto i disagi emergeranno e destabilizzeranno l’ambiente di lavoro. Produrranno costi, basse prestazioni e alto turnover dei dipendenti, nonché un crescente risentimento verso il leader e l’azienda.

I tuoi collaboratori non dovrebbero sprecare risorse ed energie nel temerti. Dovrebbero sentirsi motivati e orgogliosi di poter lavorare con te, pronti a dare il massimo per raggiungere obiettivi che sentono essere condivisi. Prenderti cura delle persone che lavorano con te, e avere una chiara visione dell’impatto che le tue azioni avranno su di loro, sono aspetti cruciali nella gestione delle risorse umane.

Come puoi essere un leader umanistico

Se stai pensando che mostrare empatia e comprensione verso i tuoi collaboratori sia un segno di debolezza, ti sbagli. Dovresti allenarti all’ascolto attivo, per comprendere le persone e agire di conseguenza. Solo così puoi valorizzarne il potenziale e indirizzarlo verso il raggiungimento degli obiettivi aziendali, mentre costruisci team forti e coesi.

La leadership umanistica è un approccio etico, empatico, ragionevole e strategico. Dopotutto, non vivi e lavori in una sfera di cristallo, devi essere consapevole dell’impatto che le tue azioni avranno sugli altri. E quando sei in una posizione di leadership hai ancora più responsabilità, non solo verso te stesso e la tua visione imprenditoriale, anche verso il tuo team.

Ma come ci riesci? Quali sono le abilità che ti aiuteranno, come leader, a prendere decisioni migliori? Come puoi creare relazioni interpersonali più efficaci con i tuoi collaboratori, guadagnarne il rispetto e sentirti realizzato?

Tratta le persone con rispetto 

Le persone che hai davanti sono esseri umani, non automi o robot che puoi programmare. Sono retribuiti per svolgere una determinata mansione, ma non sono di tua proprietà. Possono andarsene in qualsiasi momento. Rispetta il loro tempo e il loro impegno e avrai sempre di più, poiché si sentiranno valorizzati e motivati.

 

Sii empatico e comprensivo

Non dimenticare mai che le persone con cui lavori hanno debolezze e punti di forza. Provano emozioni reali, proprio come te. E fuori dall’azienda possono vivere situazioni destabilizzanti. Sforzati di ascoltarli: incoraggiali e aiutali a darti il massimo nel loro lavoro.

 

Sii etico

Non limitarti a spargere valori sotto forma di parole. Le persone capiranno presto che è tutta una messinscena. Vivi i tuoi valori e dai l’esempio. Nessuno vuole seguire un ipocrita. Quando riesci a incarnare i tuoi valori e a mostrarli agli altri, anche se non è detto che li condividano tutti, avranno di te l’idea di una persona coerente e affidabile.

Incoraggia le persone a essere la migliore versione di sé stesse

Non focalizzarti sui limiti dei tuoi collaboratori, li abbiamo tutti. Evita di trasformarli in una zavorra che trascina a fondo il team. Incoraggia le persone a dare il meglio di sé stesse e a contribuire, con le proprie capacità, al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Osserva e ragiona: sii uno stratega 

Non essere un muro su cui ribalzano le opinioni degli altri. Ascolta anche chi non è d’accordo con te e valutane i “perché”. A volte, tra le pieghe di un disaccordo, risiedono idee innovative. Puoi vedere una situazione in modo diverso, sviluppare nuove strategie e dare al tuo team migliori possibilità di successo.

Quali sono i vantaggi della leadership umanistica per le aziende

La leadership umanistica forgia leader di successo, altruisti e rispettati. Non devi essere un tiranno per fare business. Essere determinati a realizzare la propria visione imprenditoriale non esclude l’apprezzamento verso il lavoro degli altri. E un leader umanistico lo sa. Cerca di fare entrambe le cose.

I vantaggi che le aziende possono sperimentare sono davvero profondi, radicati nel presente e proiettati verso un futuro fiorente. La leadership umanistica permette di:

  - creare sicurezza psicologica – sostituisce la vergogna, l'umiliazione e le urla con l’empatia e l’ascolto. In questo modo, l’azienda diventa uno spazio sicuro in cui il tuo team si sente connesso sia tra gli elementi del gruppo che con gli obiettivi aziendali; 
  - alimentare la motivazione e la fiducia
– uno degli aspetti più importanti e positivi della leadership umanistica è la sua enfasi sull'empowerment. Ha il potere di liberare il potenziale delle persone. I tuoi collaboratori sono più consapevoli delle loro qualità, si sentono coinvolti e motivati. Riescono a focalizzare il loro impegno verso il raggiungimento di risultati positivi per l’azienda;
  - trasformare i conflitti da problema a risorsa – le persone non saranno sempre felici e non andranno d’accordo in ogni circostanza. Ma in un team che ha obiettivi condivisi, dove ogni membro si sente valorizzato ed è consapevole del proprio ruolo, nessuno percepirà mai di essere attaccato. I disaccordi sono dunque gestiti in un ambiente dove regnano la cultura del rispetto, la fiducia e la collaborazione. Il conflitto diventa costruttivo, un trampolino per la nascita di nuove idee;
  - abbattere i costi di gestione delle risorse umane – quando abbracci una leadership umanistica le persone si sentono coinvolte e parte attiva dell’azienda. Daranno il massimo e non vorranno andarsene. Riduci l’assenteismo e il turnover, elimini i disagi e l’uso di risorse sprecate nella ricerca e selezione di personale. Con tutti i disguidi che ne conseguono.

La leadership umanistica non è solo una bella teoria. È un approccio positivo che ha il potenziale per rivoluzionare i risultati della tua azienda. Se implementata nel modo corretto puoi ottenere di più dal tuo team e avere dipendenti soddisfatti: un connubio perfetto per una crescita efficace a lungo termine.

A maggio 2021 abbiamo in programma una Masterclass specifica proprio sulla HUMAN POSITIVE LEADERSHIP. Contattaci oggi stesso per richiedere maggiori informazioni: è tempo di costruire una nuova visione di leadership umanistica e dare forma a un futuro solido per la tua azienda.

Masterclass Banner

  fabiola-giffoni-q-sfera  

Scritto da: Fabiola Giffoni


Coach e Formatrice specializzata in ambito business. Per Qsfera e per Studio Essepi affianca imprenditori e collaboratori per fare chiarezza sugli obiettivi del mangement, facendo emergere il potenziale degli stessi, per il raggiungimento di risultati personali e professionali.