Imparare a delegare per migliorare l'organizzazione sul lavoro

Imparare a delegare per migliorare l'organizzazione sul lavoro

 

Imparare a delegare ti aiuta a condividere le responsabilità e ti permette di ottenere di più dalle sfide che la tua azienda dovrà affrontare.

La pressione delle scadenze e l’accumulo di lavoro spesso sono fonte di stress e ansia. Come dirigente di un’azienda o lavoratore freelance pensi che sia normale, ma così non è.

Incrementare il business della tua attività e, al tempo stesso, mantenere uno stato psicofisico ottimale è possibile: il segreto sta tutto nel delegare. Imparare a farlo può dare una prospettiva diversa all’organizzazione del tuo lavoro.

In questo articolo puoi trovare degli utili consigli per migliorare la gestione del tuo team, delegare gli incarichi e ottenere il massimo dalle performance professionali di ciascuno.

 

Imparare a delegare: perché è così importante

 

Non puoi occuparti di tutto in prima persona: la pressione e le incombenze del lavoro possono risultare insormontabili e condizionare anche la tua vita privata.

La soluzione non è sicuramente quella di ridimensionare il tuo ruolo, ma piuttosto valutare le tue priorità e responsabilità.

Imparare a delegare ti aiuterà a coinvolgere e responsabilizzare i membri del tuo team. Potrai ottenere dei vantaggi importanti che si rifletteranno sull’azienda: non solo troverai il tempo per pensare e creare migliori strategie di business, ma godrai anche della stima e fiducia dei tuoi collaboratori. 

Dopo aver compreso la necessità di delegare non resta che identificare la persona più adatta che si assuma alcune delle tue responsabilità.

 

Come scegliere la persona giusta a cui delegare

 

Affidare una propria mansione a un dipendente, un assistente o a uno stagista non è una scelta banale.

Se hai passato anni a concentrarti esclusivamente sulla tua “to do list”, potresti trovare delle difficoltà nell’identificare il delegato migliore.

Per aiutarti ti invitiamo a considerare le 3 qualità che non dovrebbero mai mancare in un collaboratore a cui delegare dei compiti importanti:

 - abilità ed esperienze. Molte responsabilità richiedono specifiche competenze. Per garantire lo sviluppo della tua azienda, dovresti imparare a delegare regolarmente compiti a persone qualificate. Se non ne disponi, punta sulla loro formazione: potresti far crescere tu stesso i tuoi dipendenti. In questo modo potrai dedicarti alla guida esclusiva dell'azienda e assicurarti il successo in ogni campo.

 - buone capacità di comunicazione. Comunicare in maniera chiara e diretta può prevenire fastidiosi misunderstanding. Cerca, dunque, una persona che sappia prendere l’iniziativa e che non abbia timore nel chiedere delucidazioni sulle mansioni da svolgere.

 - motivazione e voglia di imparare. Circondati di persone dinamiche e ambiziose, che abbiano una sete costante di conoscenza e voglia di sfide sempre nuove. Prendi in considerazione le passioni e le abilità dei tuoi dipendenti e sfruttale al meglio: la soluzione ideale è quella di delegare un’attività a qualcuno che sia davvero interessato a occuparsene. I benefici non tarderanno a manifestarsi.

Una volta scelta la persona adatta, potresti pensare che la tua parte del processo di delega sia completata. Tuttavia, puoi fare di più per assicurarti che il lavoro sia svolto con successo.

 

Suggerimenti per delegare con successo

 

Qui di seguito ti proponiamo alcuni accorgimenti per migliorare la gestione del tuo team, distribuendo al meglio gli incarichi e traendo vantaggio dalle competenze professionali di ciascuno.

 - Procedere per gradi. Fai attenzione a non assegnare troppi compiti alla stessa persona ed evita di delegare più attività importanti nel giro di poco tempo. In questo modo sia tu che il tuo team potrete adattarvi alla transizione in maniera graduale. 

 - Delineare chiaramente i compiti. Per ottenere i massimi risultati devi saper coinvolgere il delegato nell’intero processo di lavoro, spiegandogli le ragioni che ti hanno spinto a scegliere proprio lui. Quando ti affidi a una persona con poca esperienza falle capire che la supporterai durante il percorso. Se il tuo collaboratore è già esperto, invece, valuta le sue idee e applicale quando possibile, per valorizzare le sue competenze. Se il delegato non sa perché gli è stata affidata quella mansione, potrebbe non sentirsi in dovere di completarla.

 - Fornire feedback positivi e tempestivi. A tutti piace sentirsi riconosciuti e apprezzati nella propria attività. Se il tuo collaboratore sta facendo un buon lavoro, diglielo. Anche le critiche possono essere formulate in maniera positiva, in modo da essere sempre motivo di crescita professionale.

 - Non avere aspettative irrealistiche. Non tutti svolgono una mansione come la faresti tu, ognuno ha un proprio modus operandi. Evita, quindi, di considerare “errori” le modalità di lavoro che sono semplicemente diverse dalle tue.

La gestione di un team e il lavoro di squadra sono abilità preziose che tutti gli imprenditori dovrebbero imparare per raggiungere i propri obiettivi di business.

Vuoi qualche spunto per motivare il tuo team? Ecco 5 azioni efficaci per alimentare la motivazione dei collaboratori e raggiungere gli obiettivi di business.

 

Come imparare a delegare: la formazione continua come forma mentis

 

È ora giunto il momento di porti la fatidica domanda: “Cosa posso delegare al mio team?”. 

Per rispondere in modo esaustivo a questo interrogativo devi aver compreso appieno tutte le difficoltà che potresti incontrare e saper mettere in pratica le giuste strategie.

Quando la tua azienda cresce le difficoltà aumentano, e con esse le responsabilità e gli impegni. Non puoi gestire tutto, questo è un dato di fatto.

Evita di raggiungere situazioni limite e agisci per tempo. Impara a delegare e crea un team coeso di collaboratori affidabili, con cui poter condividere il carico di lavoro. Potrai organizzare meglio le tue mansioni delegando il necessario, in modo da vivere più serenamente sia in azienda che a casa.

Vuoi capire come delegare e organizzare le attività in modo efficace? Contattaci oggi stesso per richiedere il nostro supporto e organizzare un corso di formazione personalizzato.

 


  fabiola-giffoni-q-sfera  

Scritto da: Fabiola Giffoni


Formatrice e Coach in ambito personale e professionale. Per Qsfera si occupa di percorsi formativi in team e colloqui di coaching individuale aventi come focus primario il benessere psico-fisico della persona, il raggiungimento di obiettivi sfidanti, facendo leva sulle proprie potenzialità.


Ultima modifica il Lunedì, 03 Giugno 2019 06:54