Cos'è il problem solving e come svilupparlo al meglio

Cos'è il problem solving e come svilupparlo al meglio

 

“Una buona capacità di risolvere i problemi”. Sembra un'abilità piuttosto fumosa e indecifrabile: cosa si aspettano davvero da te, con il problem solving?

È un concetto piuttosto semplice da intuire: “problem solving” significa saper trovare la soluzione più rapida ed efficace alla risoluzione di un problema. Potresti pensare che sia un’abilità intrinseca in qualsiasi adulto, ma non si tratta solo di mettere in pratica il buon senso o il frutto di esperienze passate. Il problem solving richiede capacità ben più profonde.

Immagina se dalle tue scelte dovesse dipendere il successo di un importante progetto di business per la tua azienda. Saresti in grado di prendere la scelta giusta senza che la pressione e il peso delle responsabilità offuschino le tue capacità decisionali?

Sarebbe meraviglioso essere in grado di risolvere sempre tutti i problemi che affronti in modo efficiente e tempestivo. Tuttavia, non esiste un modo univoco con cui tutti i problemi possano essere risolti. C’è, però, il modo di allenare questa ambita soft skill. Vediamo come puoi farlo anche tu.

 

Cos’è il problem solving: allenati a pensare e ad agire nel modo giusto

Le capacità di problem solving sono molto ricercate dagli imprenditori, poiché le aziende hanno bisogno di affidarsi a collaboratori in grado di identificare e risolvere i problemi.

Il fulcro di questa abilità risiede proprio nella capacità di comprendere quali siano le cause reali, che manifestano il problema. Per esempio, il reclamo di un cliente potrebbe essere visto come “il problema” da risolvere. In effetti, è una complicazione ed è meglio affrontarla subito.

Tuttavia, il reclamo è il sintomo di un problema più grande: cosa ha portato il cliente a lamentarsi? Rispondere a questa domanda significa trovare il problema reale su cui intervenire e risolverne anche i sintomi.

Dunque, cos’è il problem solving?

È la capacità di definire un problema, determinarne la causa, identificare e stabilire le priorità, selezionare le possibili soluzioni e decidere quale implementare. Per allenare le tue capacità di problem solving è necessario apprendere altre abilità, affinché la soluzione applicata sia la più efficace possibile.

 

Quali sono le abilità chiave per essere efficaci nel problem solving?

Ora che hai compreso cos’è il problem solving, per essere efficiente nella risoluzione dei problemi avrai bisogno di sviluppare alcune abilità chiave fondamentali. Ecco le più significative e utili, che dovresti allenare.

Pensiero laterale

L’intuizione e il buon senso, che scaturiscono dalla tua esperienza e dalle conoscenze già acquisite, potranno aiutarti ad affrontare la maggior parte dei problemi quotidiani. Tuttavia, alcuni imprevisti creeranno difficoltà più complesse, o problemi che non hai mai affrontato prima.

Avrai bisogno di combinare abilmente l’approccio logico, basato sui dati, al pensiero laterale, per sfruttare la tua creatività e analizzare il problema da diverse angolazioni.

Team working

Il confronto con altre persone ti aiuta a trovare punti di vista diversi, per approcciare il problema e risolverlo. Il team working è un metodo di lavoro efficace che aiuta a creare un gruppo di lavoro coeso, su cui puoi contare per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Dunque, è molto importante circondarsi di persone dotate di capacità complementari, con cui poterti confrontare, e farlo con l’approccio emotivo corretto.

Intelligenza emotiva 

È un’abilità potente, perché ti aiuta a comprendere, usare e gestire con consapevolezza le tue emozioni. Affrontare un problema, o una situazione specifica, può avere su di te un impatto emotivo, che devi saper gestire senza che possa influenzare le tue decisioni.

Affrontare un problema con lucidità ed empatia è l’essenza della self leadership.

Gestione del rischio 

Ogni volta che affronti un problema devi essere consapevole che le tue scelte comportano una certa percentuale di rischio. Sviluppare strategie per evitare o gestire i rischi, oppure capire se risolvere un problema convenga davvero, è fondamentale, per non soccombere alla pressione della responsabilità.

Decision Making

Problem solving e processo decisionale sono abilità strettamente correlate. Prendere una decisione è una parte importante del processo di risoluzione dei problemi, poiché spesso ti troverai davanti a più opzioni plausibili e dovrai sceglierne solo una.

Alcune persone hanno un’attitudine naturale alla soluzione dei problemi, ma è una competenza che può essere acquisita e perfezionata, grazie all’applicazione delle metodologie appropriate. Vediamone una in 5 passi, che può aiutarti nel processo di risoluzione dei problemi.

 

Un metodo in 5 passi per comprendere cos’è il problem solving e migliorare le tue abilità

Risolvere con efficacia i problemi che ti trovi ad affrontare può ancora sembrarti un’abilità complessa e difficile. Da che parte dovresti iniziare? Ecco un metodo semplice e intuitivo suddiviso in 5 passi, o fasi, che potrà aiutarti nel processo di problem solving.

1) Definisci il problema 

Può sembrarti ovvio, ma non è così. Definire il problema implica concentrazione e analisi. Come hai visto nell’esempio del reclamo di un cliente, il problema spesso è nidificato sotto a dei sintomi. Qual è la reale natura del problema?

Per agevolarti in questo compito puoi sfruttare la tecnica dei “5 Perché”. È uno strumento semplice, ma efficace, che ti spinge alla radice del problema che dovrai risolvere. In sintesi, si tratta di partire dal problema evidente e chiedersi “perché si stia manifestando”, sottoponendo l’interrogativo a ogni risposta che ottieni.

Solitamente, bastano 5 livelli di profondità, ma potresti continuare a scavare finché non ti è più possibile ottenere risposte utili, per procedere con una contromisura appropriata.

 

2) Struttura il problema e genera soluzioni

Dopo aver definito il problema, è necessario raccogliere tutte le informazioni necessarie per aumentarne la comprensione. Durante questa fase genererai una serie di possibili linee d'azione. Nel caso di problemi complessi, un processo di brain storming con il tuo team di lavoro faciliterà l’individuazione delle soluzioni plausibili, che potresti implementare.

3) Prendi una decisione

Questa fase è la più delicata, perché prevede un'attenta analisi delle diverse possibili soluzioni. Qui entra il gioco l’abilità di analisi del rischio. Quindi, devi prendere una decisione che sia in linea con le aspettative di successo ed essere consapevole, nonché pronto, ad affrontare le conseguenze dei possibili rischi.

4) Implementa la soluzione

Infine, prendi la decisione e agisci. Che sia tu a eseguirla o che siano i tuoi collaboratori, assicurati che le linee guida pianificate, per risolvere il problema, siano rispettate.

5) Monitora e raccogli feedback

Il processo di problem solving non si esaurisce con l’attuazione della soluzione individuata, ma richiede un periodo di tempo, per raccoglierne gli esiti. Monitora e raccogli feedback per assicurarti che la soluzione scelta consenta il successo preventivato.

Questi 5 passi possono aiutarti a creare un processo di soluzione dei problemi efficace. Puoi adattarlo a ogni situazione, in base alla complessità delle difficoltà che affronterai. Se lo desideri, puoi implementarlo con il diagramma di Pareto, per ottimizzare le tue valutazioni.

 

Cos’è il problem solving: affronta i problemi in modo efficace

I problemi, grandi o piccoli che siano, ci sono sempre stati e ci saranno ancora, sia nella vita privata che in ambito lavorativo. Con la frenesia della quotidianità e l’evolversi rapido della trasformazione digitale, le incognite aumentano quotidianamente e sono ormai uno standard.

Dunque, allenare le proprie capacità di problem solving è imprescindibile, se vuoi pensare e agire in modo efficace, per raggiungere i tuoi obiettivi. Spesso i problemi nascondono opportunità, che puoi e devi saper cogliere.

Se sai come affrontare le difficoltà, hai maggiori possibilità di successo. Contattaci per conoscere i percorsi formativi, che organizziamo periodicamente, e inizia subito ad allenare le tue abilità di problem solving.


  fabiola-giffoni-q-sfera  

Scritto da: Fabiola Giffoni


Coach e Formatrice specializzata in ambito business. Per Qsfera e per Studio Essepi affianca imprenditori e collaboratori per fare chiarezza sugli obiettivi del mangement, facendo emergere il potenziale degli stessi, per il raggiungimento di risultati personali e professionali.