Come prendere decisioni importanti (ed efficaci) sul lavoro

Come prendere decisioni importanti (ed efficaci) sul lavoro

 

Tutti abbiamo le capacità per fare delle scelte, ma sapere come prendere decisioni importanti sul lavoro non è affatto scontato. Sai benissimo che influenzeranno le possibilità di raggiungere gli obiettivi prefissati e spesso sorgono dubbi che rallentano il processo decisionale.

I leader efficaci applicano metodi consolidati nel corso degli anni, frutto della loro esperienza. Sono in grado di scegliere sempre la soluzione strategica giusta per il successo dell’azienda. Altri, invece, faticano. Dunque, la capacità di prendere una decisione può sembrarti un tratto distintivo, qualcosa con cui alcune persone nascono e altre no. Ma questa è una convinzione errata.

Il processo decisionale è un’abilità che può essere appresa e migliorata come qualsiasi altra. Ecco quali sono i passaggi principali per sviluppare le tue competenze e imparare a prendere decisioni migliori.

Come prendere decisioni sul lavoro: identifica il problema

La prima cosa da fare è identificare il tipo di problema che ti appresti ad affrontare. Può sembrarti banale, ma la verità è che spesso ci soffermiamo sulla superficie delle difficoltà che incontriamo, mentre è cruciale andare a fondo. Forse non ti sei nemmeno reso conto che ci sono diversi tipi di problemi, ma è così. E la natura del problema influenzerà la soluzione che dovrai perseguire.

Dunque, il problema va compreso e per farlo deve essere sviscerato. Soffermati a evidenziare le relazioni causa-effetto, così da arrivare alla radice della questione da risolvere. Questo significa adottare un approccio strategico di lungo periodo. In concreto, si traduce nella raccolta di informazioni e nell’analisi dettagliata dei processi aziendali. Per esempio, i motivi di un calo delle vendite possono essere tanti:

  - aumento della concorrenza;
  - variazione nei comportamenti d’acquisto nei clienti;
  - congiunture esterne;
  - demotivazione del personale;
  - mancanza di brand awareness, ecc.

Ciascuno di questi motivi richiede approcci strategici diversi. Una volta identificata la radice del problema e compresa la sua rilevanza, è tempo di agire. Ed è qui che devi sapere come prendere decisioni, perché oltre ad aumentare le vendite dovrai fare attenzione alle implicazioni che la tua scelta comporterà.

Quali ripercussioni si manifesteranno sul tuo staff o sui valori in cui credi? Stai rispettando le linee guida aziendali? Sono tutti aspetti da ponderare nel tuo processo decisionale, poiché influenzeranno la qualità del risultato atteso.

Costruisci un team di persone di cui puoi fidarti

Quando valuti come prendere decisioni importanti sul lavoro, ricorda di coinvolgere le persone con cui collabori. Senza dubbio, si tratta di un aspetto necessario quando devi fare una scelta che esula dalla tua area di competenza. Tuttavia, in moltissime circostanze, l’apporto di un team basato sulla fiducia consentirà di vagliare le diverse sfaccettature di una situazione da risolvere, raccogliendo punti di vista e dati significativi su cui riflettere.

Prendere decisioni strategiche non è mai semplice, sai che spesso il risultato dovrà essere un compromesso equilibrato. Hai bisogno sia di creatività che di concretezza, sono 2 fattori che insieme fanno la differenza. Sicuramente, nel tuo team ci saranno persone piene di idee e altre con uno spiccato spirito critico. Ascoltale entrambe, poiché offrono spunti diversi per trovare la soluzione migliore e superare gli ostacoli.

Quando devi prendere una decisione importante, abbi cura di ascoltare le opinioni e le idee di tutti, così da avere uno sguardo completo e valutare le tante possibili alternative. Ma c’è un altro aspetto da considerare. Coinvolgere collaboratori e collaboratrici ha l’enorme vantaggio di farli sentire motivati e valorizzati. Di conseguenza, agiranno con maggiore responsabilità e saranno più propensi a sostenere la tua scelta finale.

Analizza le varie alternative

Una volta che hai analizzato la situazione con il tuo team e raccolto tutte le informazioni necessarie, è il momento di elaborare diverse linee d’azione. Pochissimi problemi ne hanno una sola e, nella maggior parte dei casi, la difficoltà sta proprio nella scelta tra le diverse opzioni.

Complicato? Sì, ma può essere anche molto stimolante. Stila una lista di opzioni e continua a pensare. Stravolgi i percorsi individuati, esci dalla tua comfort zone e immagina soluzioni completamente nuove: in quale scenario potrebbero condurti?

Può sembrare difficile e un po’ folle, ma è anche divertente. Questa è la strada che porta all’innovazione, caratteristica apprezzatissima nel mondo del lavoro. Prova, per esempio, a pensare all’esatto contrario delle soluzioni individuate o applicate fino a oggi. Scardina il pensiero nefasto “abbiamo sempre fatto così”, che priva le aziende di ogni alternativa, e stravolgi il tuo punto di vista.

Osserva cosa ne esce e pondera ogni opzione. A questo punto, devi iniziare a ridurre la tua lista. Per capire come prendere decisioni efficaci, ci sono diversi aspetti da considerare:

  - valori aziendali;
  - vantaggi e svantaggi;
  - conseguenze positive e negative.

Come fare una scelta che non tradisca i tuoi valori, ma ti conduca al risultato atteso? Per ciascuna opzione, tieni conto di quanto rispecchi il mondo in cui credi, valuta i pro e i contro rispetto al risultato da raggiugere e quali conseguenze produrrà all’interno dell’ambiente di lavoro.

Mettere nero su bianco può aiutarti. Potresti usare il metodo dell’analisi SWOT. È una tecnica utile per sfidare ipotesi rischiose e scoprire punti ciechi pericolosi nelle decisioni che dovrai prendere. Parti da una lista di possibili scelte e disegna una matrice SWOT. Ovvero, una griglia 2x2 a formare 4 quadrati, dove andrai a evidenziare i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce, per ciascuna delle opzioni disponibili.

Se lo usi con attenzione e in modo collaborativo, è un approccio che può fornire nuove informazioni e aiutarti a sviluppare la strategia giusta per ogni situazione. L’importante è agire sempre con chiarezza d’intenti, senza tralasciare nulla.

È il momento di prendere una decisione

Dopo aver analizzato la situazione ed elaborato soluzioni, è il momento di fare una scelta e portarla avanti. Arrivati a questo punto, il pericolo è quello di non riuscire a prendere decisioni. Il timore di sbagliare alimenta la procrastinazione. Rischi di decidere senza agire. Devi essere consapevole anche di questo.

Dunque, ricorda che non esiste la decisione perfetta. Ogni tua scelta si basa sulle informazioni e sulle percezioni del momento. Quello a cui devi puntare è la decisione che ti consente di risolvere il problema e migliorare il tuo lavoro adesso. Una percentuale d’errore è fisiologica in ogni decisione che prenderai. La parte difficile sarà metterla in atto e aggiustare il tiro.

Migliora la tua capacità di prendere decisioni efficaci sul lavoro

Assicurati di aver costruito intorno a te un team di persone affiatate. Identifica il problema e raccogli tutte le informazioni possibili. Prenditi il tempo necessario per capire cosa conta davvero: valuta ogni fattore e vincolo, analizza le varie alternative e prendi la tua decisione. Applica i passi che abbiamo visto insieme, adattali al tuo contesto e vedrai che riuscirai a creare un metodo sempre più efficace per fare scelte importanti.

Certo, non sarà un processo semplice. Probabilmente, commetterai degli errori. Ma con l’esperienza affinerai le tue abilità. Se lo desideri, e ti è possibile, inizia dalle situazioni quotidiane, dalla normale routine, e fai pratica. Presta attenzione a come ti senti e all’effetto che ti fa. Piano piano, acquisirai dimestichezza con il processo decisionale.

Tuttavia, un percorso di coaching può aiutarti a capire come prendere decisioni importanti ed evitare clamorosi errori. Qsfera si avvale di Coach professionisti che possono supportarti e guidarti con continuità, sensibilità ed efficacia. Contattaci senza impegno e scopri tutte le nostre proposte. Insieme pianificheremo un percorso di coaching personalizzato per sviluppare e allenare le abilità necessarie a raggiungere i risultati che desideri.

 

  fabiola-giffoni-q-sfera  

Scritto da: Fabiola Giffoni


Coach e Formatrice specializzata in ambito business. Per Qsfera e per Studio Essepi affianca imprenditori e collaboratori per fare chiarezza sugli obiettivi del mangement, facendo emergere il potenziale degli stessi, per il raggiungimento di risultati personali e professionali.