Comunicazione assertiva: 5 tecniche per svilupparla in modo efficace

Comunicazione assertiva: 5 tecniche per svilupparla in modo efficace

 

La comunicazione assertiva è la capacità di affermare sé stessi e di far valere le proprie idee senza prevaricare quelle degli altri.

Essere assertivi significa trovare il giusto equilibrio tra quelle che vengono considerate come due modalità di comportamento esattamente opposte:

 - modalità aggressiva
 - modalità passiva

L'assertività ha molti legami con la psicologia, il comportamentismo e la sfera dell'autostima ed è una capacità che, se sviluppata in modo corretto, può dare un valore aggiunto concreto in molti aspetti della vita lavorativa e quotidiana.

In questo articolo vedremo 5 tecniche per sviluppare la comunicazione assertiva.

Riconoscere modalità aggressiva e passiva

Il primo passo per sviluppare l'assertività in modo efficace è saper distinguere i due poli opposti, ovvero aggressività e passività.

Una comunicazione aggressiva si identifica in comportamenti spesso duri e prepotenti, dove la rabbia e la mancanza di riguardo verso le altre persone hanno la meglio. La modalità aggressiva spinge alla prevaricazione sugli altri, non solo tramite le parole ma anche con i gesti.

La comunicazione passiva, al contrario, ha a che fare con la mancanza di rispetto innanzitutto verso sé stessi. Una persona passiva tende a non esporre le proprie idee e opinioni, auto-isolandosi e accettando tutto senza tenere conto delle proprie esigenze e necessità (molto spesso, anche a causa di poca autostima).

Saper individuare da che parte della bilancia pende il tuo comportamento e il tuo modo di reagire alle situazioni, può aiutarti ad essere più assertivo nel tuo modo di comunicare.

Comunicazione verbale e non verbale

Fare attenzione alla comunicazione verbale e non verbale ti permette di capire se e quanto sei assertivo.

Una tendenza comune è quella di concentrarsi quasi esclusivamente sull'aspetto verbale, senza tenere conto che anche il linguaggio del corpo è un fattore altrettanto importante.

A volte basta semplicemente un gesto, un'espressione, uno sguardo o un tipo di postura per influenzare in un verso o nell'altro il tuo modo di comunicare.

Le caratteristiche della comunicazione non verbale, solitamente, sono più facili da individuare negli altri che in sé stessi: è più probabile che sia qualcuno che ci vede dall’esterno a farci notare quelle che per noi sono abitudini o gesti naturali. Prenderne consapevolezza, però, può essere un modo per andare a correggere un atteggiamento troppo aggressivo o passivo e migliorare la propria assertività.

Riconoscere le emozioni

Una tecnica efficace per comunicare in modo assertivo è cercare di individuare e dare un nome alle proprie emozioni legate a determinate circostanze.

Come? Prova a identificare gesti e pensieri che hanno caratterizzato una situazione specifica, cercando di analizzare nel dettaglio le motivazioni che ti hanno spinto ad agire o a pensare in quel modo.

In seguito, cerca di immaginare se e come avresti potuto comportarti in modo più assertivo: questo esercizio può esserti molto utile per eliminare o ridurre gli elementi negativi che influiscono su di te (ad esempio rabbia, agitazione, mancanza di autostima, ecc) e abituarti a pensare/agire con maggior assertività.

Prendere decisioni e affrontare i conflitti

Essere in grado di prendere decisioni in modo efficace fa parte dell'assertività. Nel fare ciò, devi considerare di agire scegliendo la soluzione migliore per te, ma senza mai prevaricare sugli altri.

Fare delle scelte significa prendere posizione, assumersi delle responsabilità e agire da leader. Da un lato, quindi, non puoi comportarti in modo passivo ma, dall'altro, neanche sopraffare gli altri: ecco perché è fondamentale anche saper gestire gli eventuali conflitti in modo costruttivo ed equilibrato.

Prendere decisioni, spiegarle e condividerle ti aiuta a sviluppare una comunicazione assertiva, tenendo sempre a mente che, in egual misura, devi saper:

 - esercitare i tuoi diritti
 - non calpestare quelli degli altri

Ascoltare ed essere sinceri

Un altro modo per migliorare la propria assertività è sforzarsi di essere sinceri, esprimendo le proprie opinioni senza paura né finzioni e sapendo ascoltare il parere altrui.

Una persona assertiva è quella che sa comunicare in modo chiaro e diretto, pretendendo rispetto ma al tempo stesso rispettando gli altri.

La sincerità è, dunque, un elemento bidirezionale, che riguarda:

 - il modo di esprimere le tue idee
 - il modo di ascoltare quelle degli altri, cercando di entrare davvero in empatia con loro (senza fermarti a un livello superficiale)

Lavorare sull’assertività è un percorso che può dare ottimi risultati nel tuo modo di comunicare con gli altri (sul lavoro così come nella vita di tutti i giorni): grazie a docenti preparati, in un corso sulla comunicazione assertiva puoi capire quali sono gli aspetti che devi migliorare e imparare tecniche pratiche da applicare in contesti diversi.

Se vuoi saperne di più, contattaci oggi stesso!

 


  michele-vasselai-q-sfera   

Scritto da: Michele Vasselai


Responsabile marketing e vendite, specializzato in comunicazione d'impresa e sviluppo commerciale, appassionato motociclista.